ALLA TAVERNA TROVERAI TANTE BIRRE IN BOTTIGLIA E ALLA SPINA DA ABBINARE AI GUSTOSI PIATTI PRODOTTI DALLA CUCINA!

Pils pilsen Pilsner pilsener

Tipico stile di birra che, col passare del tempo, è finito con l'identificare quelle "birre da pasto" (per dirla in maniera molto generica). Le Pils (o pilsener o pilsner) prendono il nome dalla città boema di Pilsen, nella Repubblica Ceca. La nascita di questo stile risale agli inizi dell'Ottocento, quando il mastro birraio bavarese Josef Groll fu incaricato di curare la produzione di birra (negli attuali stabilimenti della Pilsner Urquell) nella città ceca, per sopperire alla scarsa qualità di quella fino ad ora prodotta. Groll sfruttò in maniera eccellente le materie prime che ebbe a disposizione a Pilsen, fra cui acqua povera di sali, malto molto chiaro e luppoli forti, ai quali affiancò una stagionatura più lunga del normale. Lo stile fu adottato da diversi Mastri Birrai negli altri stati europei e nacquero così alcuni sottostili. Le Pils boeme (Repubblica Ceca) si distinguono per il colore giallo carico, la forte luppolatura, "addolcita" dall'acqua impiegata per la produzione. Le Pils tedesche assumono toni più secchi ed amari, causa, tra le altre, dell'acqua più ricca di Sali. In Olanda, Danimarca e paesi nordici le Pils sono simili a quelle tedesche, sebbene più chiare.

Bock

Birre corpose e meno amare. Le Bock sono prodotte fino dai primi anni del 1600, e derivano dalla reinterpretazione di una birra forte e densa tipica della città di Einbeck. In Germania lo stile Bock è definito per legge e identifica una birra con un grado di fabbricazione di 16 - 18 °P e di contenuto alcolico tra i 6.5 e i 7.5 %Vol. Le Bock [generalmente scure e tostate ] appartengono però ad uno stile che vede al suo interno una serie di categorie differenti per colore, caratteristiche organolettiche e zona di produzione.

Hefeweizen

Le Weisse, Weizen ed HefeWeizen sono birre in stile tedesco prodotte con l’aggiunta nella miscela di una parte di malto di frumento. Si tratta di birre dal colore giallo opaco, solitamente torbide, a causa dei lieviti in sospensione nella bottiglia (facilmente riconoscibili anche sul fondo della stessa). Il loro gusto è piacevolmente acidulo, con note di agrumi (limone), rinfrescante e dissetante.

Weizen/Weisse

Versione tedesca della birra di frumento, che utilizza malto di frumento e non, come in Belgio, cereale fresco come succedaneo. La versione filtrata (semplicemente "Weizen" o "Kristallklar-Weizen") è di color giallo dorato, schiuma bianca abbondante, aroma e gusto di frutta (banana) e fieno, con una leggera nota acidula data dal frumento. Il corpo è estremamente leggero.

Wheat Ale

Stile nato quasi contemporaneamente in Inghilterra e negli Stati Uniti, e consistente nell'uso di una buona percentuale di maltodi frumento,e di lievito di ale. Il colore va dal giallo-oro all'aranciato, nell'aroma e nel gusto spiccano le note fruttate, con il dissetante acidulo del frumento.

Schwarzbier

Il nome deriva dal tedesco Schwarz (nero) , il colore caratteristico di queste birre. Si tratta di uno stile tradizionaleate prodotto fin dall'antichità nel nord-est della Germania, caratterizzato da note fresche e secche di liquirizia e cioccolato amaro. Particolare storico: le Schwarzbier andarono quasi scomparendo, ma ritornarono in auge in tempi relativamente recenti, dopo la caduta del Muro di Berlino.

Porter/Stout - Porter

Il termine affonda le proprie origini nel nome dei facchini degli inizi del 1700, i quali erano soliti ordinare un tipo di ale ottenuto dalla mistura di tre tipi di birra di differente qualità. Per quanto riguarda le caratteristiche organolettiche le Porter hanno colore scuro, nero, un gusto torrefatto come le Stout ma corpo ed amarezza meno densi.

Stout

Birra inconfondibile dal colore nero, il gusto amaro che ricorda il cacao ed il caffè, e una crema densa color nocciola. Emblema delle stout può esser considerata l'irlandese Guinness; esistono tuttavia altre birre inglesi e non che appartengono a questa varietà ed assumono nomi specifici a seconda del tipo (sweet stout, milk stout, cream stout).

Special - Speziata / con Erbe

Sotto questo stile vengono raccolte tutte quelle birre addizionate di erbe o spezie, le quali donano loro particolari note aromatiche. Spesso le erbe vanno a sostituire i comuni ingredienti della birra. Citiamo ad esempio l'impiego dell'erica per amaricare la birra in sostituzione del luppolo.

Trappista

Tra gli stili di birra è forse uno tra i più particolari.

Cider / Sidro

Pur non trattandosi di birra, il Sidro è una bevanda che non può non essere citata nel panorama brassicolo. Il sidro è una sorta di "vino di mele", una bibita alcolica dal sapore dolce-acidulo derivata dalla fermentazione diverse varietà di mela.

Golden Ale / Blond Ale

Le Golden Ales sono birre di produzione americana che, pur rifacendosi allo stile delle ales, hanno caratteristiche che si avvicinano alle lager ed alle pale lager tedesche. In genere si tratta di birre dai toni equilibrati e non eccessivamente sviluppati. Si tratta infatti di una birra d'abbazia tuttora prodotta secondo un'antica ricetta nei 7 monasteri trappisti in Europa (6 in Belgio e 1 in Olanda). La sua gradazione alcoolica varia dai 6 ai 12 gradi ed il colore assume tonalità ambrate; la schiuma è consistente, il gusto e l'aroma ricchi e particolari.

Pale stile Belga - Tripel

Particolare stile di ale belga, dervato dalla necessità di creare una versione chiara, ma ugualmente forte e corposa, delle dubbel d'abbazia. Di colore oro ramato, schiuma abbondante e corpo intenso, la tripel di caratterizza per una netta prevalenza del dolce del malto e una raffinata complessità di spezie.

Ale stile Americano - American Strong Ale

Le American Strong Ale sono la rivisitazione americana delle Old/Strong Ale inglesi, per definizione devono avere una grado alcolico superiore 7.00 %, solitamente vedono l'uso di grandi quantità e qualità di luppoli, hanno tratti liquorosi e caramellati. A volte possono essere barricate per apprezzarne a pieno gli aromi. È servita nel classico balloon.

Ale stile Belga - Abbazia

Trattasi di birre ad alta fermentazione, caratterizzate da un contenuto alcoolico elevato [in media 8% Vol.], dal gusto deciso e dalla consistenza e complessità rilevanti. Appartengono a questa categoria birre un tempo prodotte nelle abbazie belghe secondo le originali ricette preziosamente custodite dai monaci, ed attualmente commercializzate da impianti brassicoli dietro licenza delle stesse. Principali esponenti di questa categoria sono le birre belghe dalle tonalità ambrate di rosso, oro e marrone. Le birre d'abbazia, grazie anche alla rifermentazione in bottiglia, sviluppano una dissetante frizzantezza.

Ale stile Belga - Ale belga

Lo stile delle Belgian Ales identifica genericamente le Ales belghe di alta fermentazione. Questa grande famiglia è suddivisa in numerosi sottostili, che ne definiscono con più precisione le caratteristiche. Tra i tanti va citato: Belgian Pale Ales: birre ad alta fermentazione molto aromatiche, prodotte anche con l'aggiunta di altre sostanze come coriandolo o scorze d'arancia. La schiuma è voluminosa e persistente ed il colore ha riflessi arancio.

Lambic belga - Fruit Beer

Il Lambic è uno stile estremamente difficile, specialmente per i palati italiani non abituati ai toni pronunciati di queste birre. Le fruit beers sono lambic addizionate con sciroppi di frutta (ciliegia, fragola, ribes nero) per stemperarne l’acidità.